Sostieni la cultura: 5 per mille a favore del Centro Camuno di Studi Preistorici

Cari Soci, Amici e Sostenitori,

Con la presentazione della dichiarazione dei redditi per l’anno 2017, sarà possibile esercitare l’opzione di versare il 5 per mille a favore del Centro Camuno di Studi Preistorici.
Versare il 5 per mille non significa pagare più tasse. Semplicemente una parte delle nostre tasse, che altrimenti confluirebbe nelle casse dello stato, sarà assegnata al Centro Camuno di Studi Preistorici.

Per destinare il proprio 5 per mille al Centro si dovrà firmare nel riquadro “Sostegno del volontariato e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori di cui art. 10, c.1, lett a), del D.lgs. n. 460 del 1997” e indicare nel  riquadro il codice fiscale del Centro Camuno 81003350170.

Grazie fin d’ora per il vostro sostegno.

 

Neanderthal, primi artisti d’Europa? – incontro con Marcos García Diez

Nell’ambito degli eventi di avvicinamento al 20th INTERNATIONAL ROCK ART CONGRESS – IFRAO che si terrà dal 29 Agosto al 2 Settembre 2018 a Darfo Boario Terme in Valcamonica, l’Associazione Lombarda Archeologica, il Centro Camuno di Studi Preistorici e la Cooperativa Archeologica Le Orme dell’Uomo organizzano

Martedì 29 maggio 2018, ore 18:00
A.L.A. – Circolo Filologico Milanese, via Clerici, 10 – MILANO

Neanderthal, primi artisti d’Europa?

incontro con Marcos García Diez archeologo e specialista di arte paleolitica presso la Universidad Isabel I (Burgos, Spagna), autore dell’articolo sulle più antiche manifestazioni di arte parietale nella penisola iberica recentemente pubblicato sulla prestigiosa rivista Science

introducono Gabriella Brusa Zappellini – Associazione Lombarda Archeologica, già docente universitaria di Estetica e Storia dell’arte e Angelo Eugenio Fossati – Cooperativa Archeologica le Orme dell’Uomo, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
Traduzione e presentazione Dario Sigari – Università degli Studi di Ferrara, Universitat
Rovira I Virgili (Tarragona, Spagna)

Se fino ad oggi l’arte rupestre paleolitica in Europa era associata alla presenza di Homo sapiens, la recente ricerca di Marcos García Diez, pubblicata su Science, apre nuovi scenari nella ricerca paleoantropologica.
Le datazioni ottenute attraverso il metodo Uranio-Torio (U/Th) di alcune incrostazioni calcitiche coprenti delle pitture rosse nelle grotte di La Pasiega (Puente Viesgo), Maltravieso (Caceres) e Ardales o de Trinidad Grund (Ardales), stabiliscono un terminus ante quem di almeno 25.000 anni più antico.
Chi dipinse quindi queste grotte? Accettando lo schema ad oggi utilizzato nella Paleoantropologia dovremmo dire Homo neandertalensis.
La scoperta si inserisce in un quadro decisamente ampio di revisione circa le capacità cognitive e simboliche dei Neanderthal come vari lavori recenti hanno dimostrato e stanno dimostrando: l’uso di piume per scopi decorativi nella grotta di Fumane o di conchiglie marine e pigmenti minerali nella cueva de los Aviones; ma anche di retrodatazione del cosiddetto movimento “out of Africa” dei primi Sapiens, come le datazioni effettuate nel sito israeliano di Misliya testimoniano, in un periodo compreso tra 177.000 and 194.000 anni fa. Il dibattito è dunque aperto.

Partecipazione libera e gratuita, è gradita la prenotazione email: info@ccsp.it; associazioneala70@gmail.com

ASSEMBLEA DEI SOCI

Ai Soci Onorari ed Effettivi
Agli amici Aderenti
Ai sensi dell’art. 8 dello Statuto, l’assemblea ordinaria dei soci è convocata per giovedì 29 marzo 2018 nella sede del Centro Camuno di Studi Preistorici, a Capo di Ponte, alle ore 08.30. Qualora, come si prevede, non fosse presente la maggioranza dei Soci, la seconda convocazione è fissata per le ore 16.00 dello stesso giorno, ai sensi del citato articolo 8 dello Statuto.

ORDINE DEL GIORNO
– Introduzione del Presidente del CD
– Relazioni dei membri del CD sui principali progetti realizzati nel 2017
– Presentazione ed approvazione del bilancio consuntivo 2017
– Relazione dei Revisori dei Conti
– Conclusioni
Federico Troletti
(Presidente del Consiglio Direttivo)

Allegati: delega

Recording Rock-Art Fieldwork in Valcamonica 2018

Recording Rock-Art Fieldwork in Valcamonica 2018

16 luglio – 4 agosto 2018

Nella splendida cornice della Valle dei Segni, riconosciuta patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 1979, il Centro Camuno di Studi Preistorici in collaborazione con l’Università di Trento organizzano l’annuale campagna di rilevamento finalizzata alla  documentazione delle aree istoriate della media Valcamonica.
Facendo seguito ai precedenti Fieldwork, i lavori proseguiranno a Foppe di Nadro – Riserva naturale delle incisioni rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo (Valcamonica – Italia). su concessione della Soprintendenza Archeologia , Belle arti e Paesaggio.

Il fieldwork si articolerà in 3 settimane, è richiesta la partecipazione ad almeno 2 settimane.
Nella prima settimana, obbligatoria per chi non ha esperienza di documentazione dell’arte rupestre, si acquisiranno le competenze necessarie per documentare le incisioni rupestri:
• Individuazione delle rocce nell’ambito della concessione archeologica e preparazione delle superfici.
• Posizionamento dei fogli di rilievo e rilevazione.
• Uso di stazione totale e georeferenziazione delle rocce.
• Riprese fotografiche secondo gli standard archeologici.
• Riprese 3D delle rocce e delle incisioni (SfM).
• Digitalizzazione dei fogli di rilievo, elaborazione e ricomposizione in laboratorio.
• Catalogo, analisi e confronti con fonti archeologiche.
• Post-processing dei dati raccolti.
• Lezioni di approfondimento.

La seconda e terza settimana saranno dedicate al lavoro sul campo, in laboratorio e per chi ha già esperienza.

Posti disponibili: 20.
Partecipazione: La prima settimana è obbligatoria per chi non ha esperienza di documentazione dell’arte rupestre. La partecipazione minima è di almeno due settimane
Requisiti: il corso è rivolto a tutti, in particolare a studenti universitari in archeologia, antropologia, storia e storia dell’arte (a cui verrà data priorità di partecipazione) e a coloro che hanno esperienza di rilevamento nell’ambito dell’arte rupestre.
Deadline: curriculum e domanda di partecipazione dovranno essere inviati entro giugno 2018 all’indirizzo recording.rockart@ccsp.it
Costo: 100 € e quota associativa al Centro Camuno di Studi Preistorici (40€).
Alloggio e permanenza in Valcamonica: la Foresteria della Riserva a Nadro, convenzionata con il fieldwork, costa 10 € a notte ed è dotata di cucina.

Verrà rilasciato attestato per i Crediti formativi Universitari.

Per scaricare il pdf Fieldwork2018_ITA_low
Info logistiche e dettagli sono disponibili sul sito www.ccsp.it
Per informazioni e iscrizioni contattare il coordinamento: recording.rockart@ccsp.it

IFRAO2018 – Posticipo deadline al 19 gennaio 2018

Cari amici e colleghi,
A causa delle numerose proposte di partecipazione arrivate e che continuano a pervenire per il 20th INTERNATIONAL ROCK ART CONGRESS IFRAO 2018, abbiamo deciso di dare un’ultima estensione del termine per la call for papers. L’ultima deadline sarà il 19 gennaio 2018.
Per dettagli sulle modalità di invio continuiamo a far riferimento alla sito http://www.ccsp.it/web/Ifrao2018/ifrao2018_it.html

Il comitato organizzatore

IFRAO2018 – Updates1 (it)

CALL for PAPERS – Posticipo deadline al 31 dicembre 2017
Su richiesta di numerosi relatori e di alcuni chair di sessione, per consentire l’invio di abstract al 20th INTERNATIONAL ROCK ART CONGRESS IFRAO2018, eccezionalmente la deadline è stata posticipata al 31 dicembre 2017. Gli interesati sono pregati di compilare il modulo per la proposta online oppure di inviare una mail a ifrao2018@ccsp.it o al chiar della sessione

CALL for POSTERS – deadline al 31 maggio 2018
I file in formato .pdf in risoluzione adeguata alla stampa devono essere inviati entro il 30 maggio 2018 all’indirizzo email: valeria.damioli@ccsp.it; l’organizzazione provvederà alla stampa e all’affissione durante il convegno. I poster saranno stampati solo al ricevimento del form di iscrizione e del relativo pagamento della quota.

Richiesta di spazi espositivi durante il congresso
Durante il congresso IFRAO, offriamo un ampio spazio espositivo nella sede della ex Consolata di Boario. Preghiamo chi fosse interessato a presentare una mostra, di compilare il modulo con i dettagli tecnici. Le candidature saranno accettate fino a esaurimento degli spazi a disposizione. Le spese di trasporto e montaggio saranno a carico del proponente.

Richiesta di spazi vendita durante il congresso
Durante il congresso IFRAO, offriamo un ampio spazio vendita nella sede della ex Consolata di Boario, adiacente alle aule che ospiteranno le sessione e al centro congressi. L’organizzazione mette a disposizione uno spazio comune, ogni espositore avrà a disposizione uno spazio di 2 mq circa e un tavolo, previo contributo forfettario di € 100. (bookshop form)

Registration fees
Il pagamento della quota di partecipazione a prezzo ridotto è stata posticipata al 15 febbraio 2018 (registration form)

Modulistica e form di iscrizione sono a disposizione sul sito www.ccsp.it

Call for Poster – IFRAO2018

Si è aperta la Call for Poster per il
20th INTERNATIONAL ROCK ART CONGRESS IFRAO 2018

Termine: 31 maggio 2018
Formato poster: cm 70×100
Titolo: max 130 caratteri (20 parole)
Testo: max 5500 caratteri (850 parole)
Didascalie brevi
Immagini: da 1 a 6

I file in formato .pdf in risoluzione adeguata alla stampa devono essere inviati entro il 31 maggio 2018 all’indirizzo email: valeria.damioli@ccsp.it; l’organizzazione provvederà alla stampa e all’affissione durante il convegno. Proponiamo due modelli base, mettendo a disposizione i file (formato .pdf)  MOD AMOD B. I poster saranno stampati solo al ricevimento del form di iscrizione e del pagamento della quota.I poster non saranno pubblicati nel book of abstract ma saranno visibili online su una pagina dedicata.

Call for papers for the IFRAO CONGRESS 2018 has been extended until the 31 December 2017

 

 

Dear friends and colleagues,

Due to a number of requests (both from the chaipersons and from several scholars submitting abstracts) we are happy to announce that the deadline for the call for papers for the 20th INTERNATIONAL ROCK ART CONGRESS IFRAO 2018 has been extended until the 31st Dec. 2017

For details and instructions on how to submit an abstract, please visit www.ccsp.it

The organizing committee

Cari Amici e Colleghi,

su richiesta di numerosi relatori e di alcuni chair di sessione, per consentire l’invio di abstract al 20th INTERNATIONAL ROCK ART CONGRESS  IFRAO2018, eccezionalmente la deadline è stata posticipata al 31 dicembre 2017. Per dettagli sulle modalità di invio continuiamo a far riferimento alla sito www.ccsp.it

Il comitato organizzatore

Presentazione del volume “L’arte rupestre di Foppe di Nadro Vol. 1: catalogo delle rocce incise” – sab 25 nov 2017 – Nadro di Ceto

Citazione

Sabato 25 novembre 2017, ore 9:00 – Nadro di Ceto (Bs) – Museo della Riserva

Il Centro Camuno di Studi Preistorici e la Riserva naturale delle incisioni rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo hanno il piacere di presentare l’ultima novità editoriale delle Edizioni del Centro “L’arte rupestre di Foppe di Nadro. Vol. 1: catalogo delle rocce incise” e i recenti lavori di restauro delle edicole votive del centro storico.

PROGRAMMA
ore 9:00 Incontro dei partecipanti presso il Museo della Riserva a Nadro di Ceto
ore 9:15 Visita dell’edicola della Madonna di via Piana
ore 9:30 Benvenuto e introduzione alla giornata di Marco Lanzetti (Presidente Ente Riserva), Marina Lanzetti (sindaco di Ceto) e di un rappresentante del MiBACT
ore 9:50 Tiziana Cittadini: Foppe di Nadro: area di sperimentazioni nell’ambito dello studio, documentazione e valorizzazione dell’arte rupestre. Presentazione del volume.
ore 10:00 Cristina Gastaldi e Federico Troletti: L’area di Foppe di Nadro nel quadro della storia delle ricerche in Valle Camonica: dai primi visionari esploratori alle riprese in 3D
ore 10:20 Paolo Medici: Dalla soggettività all’oggettività: l’evoluzione della documentazione nell’arte rupestre
ore 10:40 Silvana Gavaldo, Cristina Gastaldi, Giulia Rossi, Paolo Medici. Panoramica sull’arte rupestre del settore Sud di Foppe di Nadro
ore 11:40 Federico Troletti. Le edicole votive di Ceto e i recenti restauri

In occasione della presentazione offriamo il volume con uno sconto del 10% sul prezzo di copertina (€ 20, anziché € 22) e una speciale promozione. Con soli € 40 (anziché € 62) è possibile acquistare due volumi: L’arte rupestre di Foppe di Nadro. Vol. 1 + Lucus rupestris, sei millenni di arte rupestre a Campanine di Cimbergo.

Se si desidera acquistare e pagare con PayPal seguire questo link
Se si desidera ordinare e pagare con bonifico si prega di scriver a info@ccsp.it

L’arte rupestre torna protagonista. Due mesi di eventi in preparazione al Congresso IFRAO 2018

Il Centro Camuno di Studi Preistorici (CCSP) sta organizzando per questo autunno una serie di eventi e iniziative volte a promuovere e sottolineare il valore del patrimonio culturale e archeologico della Valcamonica, in preparazione al 20 Congresso Mondiale IFRAO “Standing on the shoulders of the giants / Sulle spalle dei giganti – Incontro con l’arte rupestre mondiale”, che si terrà a Darfo Boario Terme nell’estate 2018.

Sabato 14 ottobre 2017 – CASTELLI E FORTIFICAZIONI
Il convegno dal titolo “Castelli e Fortificazioni dalla Valcamonica alla Franciacorta” è in programma per sabato 14 ottobre (dalle 9.15 alle 14,00) a Gorzone, presso il Castello Federici. La giornata è dedicata agli aspetti storico-architettonici di fondazione e evoluzione di fortificazioni e dei castelli presenti nel territorio camuno, sul lago d’Iseo e nella limitrofa Franciacorta. Parteciperanno a questo appuntamento Angelo Valsecchi, Federica Matteoni, Federico Troletti, Alice Leoni, Angelo Giorgi e Simone Sesito. (programma e approfondimenti qui)

18 – 29 ottobre 2017 – MOSTRA STONE IMAGES
Stone Images – Rock art: the first global expression”. È questo il titolo della mostra allestita al Castello Sforzesco di Milano, nell’iconica iconica del Cortile delle Armi. L’esposizione, che si terrà dal 18 al 29 ottobre, è organizzata e promossa dal Centro Camuno di Studi Preistorici (CCSP), dalla Società Cooperativa Archeologica “Le Orme dell’Uomo” e dall’Associazione Lombarda Archeologica. La mostra sarà composta da 30 pannelli fotografici che presentano la lunga storia artistica dell’uomo preistorico; le immagini, raffiguranti rappresentazioni incise e dipinte sulla pietra, hanno lo scopo di introdurre ai visitatori l’arte delle origini di respiro mondiale. (dettagli e approfondimenti qui)

25 ottobre 2017 – TAVOLA ROTONDA
All’interno di questo evento è stata inoltre organizzata, per mercoledì 25 ottobre presso la Sala studio della Biblioteca d’Arte del Castello Sforzesco, la tavola rotonda dal titolo “Stone Images – Arte rupestre, primo fenomeno globale”, moderata da Lucia Bellaspiga (Archeologa, giornalista quotidiano Avvenire) in cui interverranno Angelo Eugenio Fossati (Coop. Le Orme dell’Uomo, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano), Mila Simões de Abreu (UTAD – CETRAD, CCSP, Coop. Le Orme dell’Uomo), Andrea Arcà (Coop. Le Orme dell’Uomo, Università di Pisa) e Tiziana Cittadini (Centro Camuno di Studi Preistorici). (dettagli e approfondimenti qui)

26 – 28 ottobre 2017 – SEMINARIO TEMATICO
L’Aula Magna dell’Università della Montagna (Via Morino, 8 – Edolo BS) ospiterà giovedì 26 ottobre dalle ore 15.30 il Seminario dal titolo “Duoro e Valcamonica: due siti del patrimonio mondiale a confronto” in attuazione del progetto “ITALIAN MOUNTAIN LAB” per la creazione di una rete nazionale ed europea per lo sviluppo di studi su settori strategici delle aree interne e montane. Il seminario, sostenuto da Unimont, Utad, Cedrat, Erasmus+, CCSP e Coop. Le Orme dell’uomo vedrà gli interventi di

Mila Simões De Abreu (UTAD – CETRAD): Due santuari nella Preistoria. L’arte rupestre del Douro e della Valcamonica: dal Paleolitico ai nostri giorni

Federico Troletti (CCSP): L’attività silvo-pastorale in epoca storica in alcuni siti con archeologia rupestre

António Crespi (UTAD – CITAB): Flora e vegetazione del Douro.

Tiziana CITTADINI (Direttore Riserva Naturale delle Incisioni Ceto, Cimbergo Paspardo):  Il riutilizzo dell’ambiente naturale in un contesto archeologico

António Pirra (UTAD – Centro de QUIMICA): La vitivinicoltura Portoghese: Douro la più antiche regioni vinicola demarcata e regolamentata del mondo

Angelo Fossati (Le Orme dell’Uomo; Università Cattolica, Milano): L’arte dei guerrieri in Valcamonica e nel Douro, un aggiornamento.

Sabato 28 ottobre sarò dedicato a un’uscita didattica presso la USCITA DIDATTICA
28 ottobre 2017 Riserva Naturale delle Incisioni Rupestri di Ceto, Cimbergo, Paspardo
(per dettagli clicca qui)

25 novembre 2017 – presentazione del libro “L’ARTE RUPESTRE DI FOPPE DI NADRO”
Ultimo, ma non meno importante è l’appuntamento di sabato 25 novembre 2017,  presso il Museo della Riserva di Nadro. In occasione della presentazione del volume “L’arte rupestre di Foppe di Nadro. Vol 1” si terrà una Giornata di studio e di approfondimento.

Il maggior sponsor del congresso è la Finanziaria di Valle Camonica, mentre le iniziative collaterali sono supportate dalla Camera di Commercio di Brescia e dalle Forge Fedriga.

Un programma intenso che ha l’obiettivo di avvicinare un vasto pubblico alle risorse culturali di un piccolo territorio, che racchiude un patrimonio ricco di storia.